[Google Adwords] Come promuovere prodotti Miracolosi con il nuovo regolamento

Postato da Stefano Pepi il 19 Gen 2011 - Visto da 2.606 utenti

Può capitare a volte di avere tra le mani un prodotto o un servizio veramente potente che può far ottenere molti risultati o risolvere dei problemi. Quindi potresti creare delle pagine di atterraggio in alcuni casi anche un po’ troppo miracolose agli occhi del Quality Rate di Adwords che ovviamente non potendo provare di persona l’efficacia del prodotto/servizio si vedrà costretto a bloccare la campagna.

Il nuovo regolamento di AdWords vieta la promozione di siti web e/o pagine di atterraggio che fanno affermazioni scientificamente impossibili o estremamente fuorvianti per gli utenti. Sono inclusi i siti web che pubblicizzano idee o promesse irrealistiche con sforzi minimi.

Esempi di siti web e pagine di atterraggio vietate:

  • Siti web che pubblicizzano idee o promesse irrealistiche con sforzi minimi (ad esempio, prodotti per la perdita di peso che promettono un notevole dimagrimento in un breve periodo di tempo o senza seguire una dieta)

Esempi di siti web e pagine di atterraggio accettabili:

  • Siti web che pubblicizzano prodotti autentici con risultati realistici

ECCO COSA FARE:

Per non avere problemi (come nel caso dei prodotti sul guadagno) quello che devi fare è modificare / creare una pagina di atterraggio che trasmetta più realisticamente e accuratamente i vantaggi del prodotto. Magari adottando criteri di trasparenza nei confronti degli utenti e sugli eventuali rischi derivanti dall’uso del prodotto.

Insomma crea una pagina più realistica e con un linguaggi non troppo esplosivo anche se in cuor tuo sai che il prodotto può fare veramente grandi cose. Meglio avere una campagna AdWords con una conversione più bassa che non averla affatto.

Quindi crea siti web o pagine di atterraggio con descrizioni e titoli più realistici e senza promettere la luna. Altrimenti la tua pagina verrà considerata ingannevole e forviante nei confronti degli utenti. E potresti essere accusato di non rispettare il regolamento.

Le persone dopo questo hanno letto anche:

 Articoli Simili:

Fatal error: Call to undefined function wp_related_posts() in /home/stefanop/public_html/wp-content/themes/stefanopepi-v2/single-traffico-web.php on line 57